HomeCronacaOrrore in Sicilia: Padre uccide famiglia convinto della "presenza del demonio"

Orrore in Sicilia: Padre uccide famiglia convinto della “presenza del demonio”

Un tragico evento ha scosso la tranquilla cittadina di Altavilla Milicia, in provincia di Palermo, dove un uomo di 54 anni, Giovanni Barreca, ha compiuto un triplice omicidio, uccidendo la moglie Antonella Salamone e i loro due figli, di 16 e 5 anni.

Secondo le prime indagini condotte dai carabinieri, il delitto sembra essere maturato in un contesto di fanatismo religioso. Barreca, un muratore, era convinto della “presenza del demonio” all’interno della propria abitazione, un’allucinazione che lo avrebbe spinto a compiere l’orribile gesto, sterminando la propria famiglia.

La figlia diciassettenne, unica sopravvissuta alla tragedia, è stata trovata in stato confusionale dagli inquirenti giunti sul luogo del delitto. La ragazza, al momento del ritrovamento, avrebbe raccontato di essersi svegliata di notte e di aver trovato i due fratelli già morti.

Attualmente, su disposizione della procura di Termini Imerese che coordina le indagini, la ragazza verrà collocata in una località protetta, mentre i carabinieri continuano a cercare il corpo della moglie di Barreca, di cui al momento non sono stati rinvenuti i resti.

È emerso anche che Barreca potrebbe non aver agito da solo: al momento del suo arresto, in caserma si trovava una coppia di amici, attualmente sotto interrogatorio per chiarire eventuali complicità o coinvolgimenti nel tragico evento.

L’intera comunità è sgomenta di fronte a questa tragedia senza precedenti e attende con ansia ulteriori sviluppi delle indagini per fare luce su questo oscuro episodio che ha sconvolto le vite di molte persone.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments