HomeCronacaLa Sicilia, regina Europea della gastronomia: un riconoscimento di eccellenza

La Sicilia, regina Europea della gastronomia: un riconoscimento di eccellenza

La Sicilia: un'incommensurabile eccellenza culinaria riconosciuta a livello europeo

La Sicilia si distingue come la prima regione italiana ad essere stata insignita del prestigioso titolo di “Regione europea della gastronomia 2025”.

L’annuncio ufficiale è stato fatto oggi durante una cerimonia presso l’Istituto di Incremento Ippico di Catania, alla presenza di importanti figure istituzionali quali l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino, la presidente dell’International Institute of Gastronomy, Culture, Arts and Tourism (Igcat), Diane Dodd, e il sindaco di Catania, Enrico Trantino.

L’assessore Sammartino ha sottolineato il valore di questo riconoscimento come risultato di una lunga tradizione di alta qualità e dell’impegno profuso dall’esecutivo regionale nella valorizzazione del territorio. Ha inoltre annunciato piani di investimento mirati alla valorizzazione del patrimonio culinario siciliano, puntando a offrire un’esperienza indimenticabile ai turisti desiderosi di assaporare i prodotti locali e scoprire i paesaggi unici dell’Isola.

Diane Dodd, presidente dell’Igcat, ha evidenziato le caratteristiche che hanno posizionato la Sicilia in cima alla classifica, enfatizzando il pluralismo culturale, la bellezza naturale e l’eccellenza dei prodotti gastronomici. Ha inoltre riconosciuto l’approccio sostenibile dell’agricoltura siciliana, orientata alla tutela delle specie e alla produzione alimentare tradizionale, sottolineando il contributo positivo al benessere dei cittadini locali.

Il sindaco di Catania ha espresso gratitudine all’assessore Sammartino per l’impegno nel promuovere i prodotti siciliani, sottolineando come questo riconoscimento metta in evidenza la capacità della Sicilia di lavorare unita verso un obiettivo comune.Questo risultato è il frutto di un lavoro intenso avviato nel 2023, guidato dal Dipartimento dell’Agricoltura sotto la direzione di Dario Cartabellotta.

La collaborazione con importanti consorzi e istituzioni locali ha contribuito a presentare un dossier esaminato dall’Igcat. La giuria ha visitato la regione, incontrando oltre 70 importanti stakeholders e organizzazioni per valutare l’idoneità della Sicilia ad ospitare eventi legati a questo riconoscimento internazionale.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments