HomeCronaca"Portocollo Zeus" Siracusa: siglato tra questura e A.s.p. il protocollo di intesa...

“Portocollo Zeus” Siracusa: siglato tra questura e A.s.p. il protocollo di intesa per il contrasto della violenza di genere

È stato siglato, questa mattina, tra la Questura di Siracusa e l’Azienda Sanitaria Provinciale di
Siracusa, il protocollo di intesa per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno della violenza
domestica o di genere.
Il “Protocollo Zeus”, già sperimentato in altre province d’Italia, è stato sottoscritto anche in questa
provincia dal Questore Dott. Benedetto SANNA e dal Commissario Straordinario dell’ASP Dott.
Salvatore Lucio FICARRA, allo scopo di dare piena attuazione alle legge 119/2013.
Ricordiamo che tra le misure di prevenzione, nel 2009 è stata introdotta la misura
dell’Ammonimento del Questore rivolta ai soggetti che si sono resi protagonisti di violenza in
ambito familiare o nelle relazioni affettive. Nell’ultimo anno la Questura di Siracusa ha emesso 64
ammonimenti di cui 29 per violenza domestica e 35 per atti persecutori.
Il provvedimento avente natura amministrativa, finalizzato a far desistere i soggetti maltrattanti (o
autori di violenza) dal commettere ulteriori atti violenti o persecutori, prevede altresì che il soggetto
venga invitato a rivolgersi ai servizi presenti sul territorio a cui può accedere in modo volontario,
gratuito e nel pieno rispetto della privacy.
La stipula del protocollo Zeus rappresenta il segno concreto di una collaborazione tra la Polizia di
Stato e l’Asp, individuata quale ente pubblico idoneo a prendersi cura dei soggetti destinatari
dell’Ammonimento.
Il protocollo, quindi, consente di dare piena attuazione alle previsioni del legislatore che ha
individuato un innovativo progetto volto a prevenire, con ulteriori strumenti, la violenza di genere;
infatti, dopo la prima fase di tutela della vittima, affidata alla Polizia di Stato, diviene oggetto di
interesse e cura anche l’autore di violenza, affidato all’ASP di Siracusa.

Tale importante strumento è stato previsto nei confronti degli autori di violenza domestica o di
genere, per renderli consapevoli di ciò che fanno e per accompagnarli in un processo di
cambiamento e recupero, al fine di limitare i casi di recidiva.
L’Asp di Siracusa ha immediatamente accolto l’invito della Polizia di Stato a sottoscrivere il
Protocollo Zeus, mettendo in campo, attraverso l’accesso al Dipartimento di Salute Mentale diretto
dal Dott. Roberto CAFISO, specifiche professionalità (psicologi e psicoterapeuti appositamente
formati) per supportare, dopo l’Ammonimento, il percorso di recupero degli uomini maltrattanti.
“Con l’intesa di oggi si dà attuazione al percorso di natura preventiva previsto dalla legge per chi
commette atti di violenza di genere – spiega il Questore di Siracusa Benedetto Sanna- le sinergie
tra Enti, con diverse e specifiche competenze, sono fondamentali per la prevenzione di questo
fenomeno che può e deve essere bloccato sin dal primo episodio di violenza. Rivolgersi alla Polizia
di Stato e denunciare le violenze subite, mira al recupero dell’autore di tali condotte, spesso
associate all’uso di stupefacenti o alcolici. La competenza dell’Asp è indispensabile per affrontare
una emergenza, quella della violenza contro le donne, che va combattuta con idonei strumenti”.
“Il rafforzamento della collaborazione tra le Istituzioni – afferma il Commissario Straordinario
ASP Salvatore Lucio FICARRA – è essenziale per contrastare il gravissimo fenomeno della
violenza di genere, che viene registrato, purtroppo, anche a Siracusa. L’accordo stipulato oggi con
la Polizia di Siracusa permetterà all’ASP, solitamente dedita alla cura delle vittime di violenza, di
farsi carico anche degli autori delle violenze, come previsto dalla legge, perché nessuno resti
indietro nella campagna di prevenzione del triste fenomeno della violenza di genere “.

Foto 1 (nella foto da sx: Commissario Capo della Polizia di Stato dott.ssa Brunella Marziani (Vice
Dirigente Squadra Mobile), Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Maria Antonietta
Malandrino (Dirigente Divisione Anticrimine), dott. Benedetto Sanna (Questore di Siracusa), dott.
Salvatore Lucio Ficarra (Commissario Straordinario Asp Siracusa), Vice Questore Aggiunto della
Polizia di Stato dott.ssa Giulia Guarino (Dirigente UPGSP)

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments