HomeCronacaGreen Pass: obbligatorio anche a lavoro da domani, venerdì 15 ottobre

Green Pass: obbligatorio anche a lavoro da domani, venerdì 15 ottobre

Il premier Mario Draghi ha firmato recentemente un DPCM in cui rende obbligartio il Green Pass anche a lavoro da domani, venerdì 15 ottobre. Secondo il DPCM “oltre ai lavoratori dipendenti della singola amministrazione, sono soggetti all’obbligo i dipendenti delle imprese che hanno in appalto i servizi di pulizia, di ristorazione, di manutenzione, di rifornimento dei distributori automatici, i consulenti e collaboratori e i prestatori o frequentatori di corsi di formazione, come pure i corrieri che recapitano all’interno degli uffici posta d’ufficio o privata. Sono esclusi soltanto gli utenti”.

Si precisa che l’assenza del Green Pass non porta in nessun caso al licenziamento, ma la mancata esibizione di quest’ultimo comporta l’allontanamento dal posto di lavoro, e non vi si potrà fare ritorno se prima non si esibisce la certificazione verde. I mancati giorni di lavoro saranno considerati come “assenza ingiustificata senza diritto allo stipendio”. Il soggetto preposto al controllo è il datore di lavoro, quest’ultimo potrà stabilire in quale parte della giornata lavorativa può effettuare i controlli. Per farlo, può utilizzare l’app “Verifica C-19” o altre app addette a tale funzione. “I soggetti che, per comprovati motivi di salute, non possono effettuare il vaccino contro il COVID-19, dovranno esibire un certificato contenente l’apposito ‘QR code’ in corso di predisposizione”. Per coloro che hanno fatto il vaccino ma non hanno ancora ricevuto il Green Pass, potranno presentare “i documenti rilasciati, in formato cartaceo o digitale, dalle strutture sanitarie pubbliche e private, dalle farmacie, dai laboratori di analisi, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta”.

 “Il datore di lavoro che non controlla il rispetto delle regole sul green pass rischia una sanzione amministrativa che va da 400 a 1.000 euro.

 Il lavoratore che accede al luogo di lavoro senza green pass va incontro ad una multa che va da 600 a 1.500 euro.”

Per tali ragioni, da domani al 20 ottobre è stato organizzato uno sciopero generale dall’ Associazione Sindacale F.I.S.I. _ Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali.

Sciopero generale co

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO