HomeCronacaTrapani: contrasto allo spaccio di stupefacenti, 3 arresti e 2 denunce

Trapani: contrasto allo spaccio di stupefacenti, 3 arresti e 2 denunce

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Erice e di Borgo Annunziata,
con l’ausilio di una unità Cinofila del Nucleo Carabinieri di Palermo Villagrazia, all’esito di un mirato
servizio finalizzato al contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti e psicotrope presso i
quartieri del Catito e di Rione Palme hanno tratto in arresto in flagranza di reato una donna classe
71, G.P. e i suoi 2 figli 24enni G.E. e G.C. per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze
stupefacenti.
Conoscendo bene i soggetti, visti i numerosi precedenti di Polizia in loro possesso, soprattutto in
materia di stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Trapani organizzavano una serie di servizi
di osservazione da dove si evinceva un notevole numero di persone che entravano ed uscivano
dall’abitazione di residenze sita nel centro storico.
Fatto ingresso per l’esecuzione della perquisizione i tre dichiaravano di non essere in possesso di
nessun tipo di stupefacente, ma vista la presenza dell’unità cinofila “Akim” ed avendo capito di non
avere grosse possibilità di farla franca cominciavano a collaborare. Alla fine della perquisizione
venivano rinvenuti gr. 65 di sostanza stupefacente del tipo hashish; gr. 30 di sostanza stupefacente
del tipo marijuana, la somma contante di € 80, in banconote di piccolo taglio, verosimilmente
provento dell’attività di spaccio, materiale vario idoneo al confezionamento della sostanza.
Vista la quantità rinvenuta, la suddivisione in dosi ed il materiale per il confezionamento venivano
tratti in arresto e condotti presso gli uffici del Comando Stazione per la compilazione degli atti di
rito.
Per lo stesso reato, nell’ambito del medesimo servizio sono stati deferiti in stato di libertà, due
coniugi, per essere stati trovati in possesso di gr. 38,17 di sostanza stupefacente del tipo
marijuana, di cui la donna, all’atto dell’accesso dei militari dell’Arma, aveva cercato di disfarsi,
lanciandola dal balcone dell’abitazione dove il marito sta scontando i domiciliari.
Venivano inoltre segnalati quale assuntori non terapeutici di sostanze stupefacenti 2 soggetti trovati
in possesso di modiche quantità di stupefacente e rinvenuto nel piazzale retrostante un edificio di
via P.E. D’angelo, un involucro contenente gr. 1.23 di sostanza stupefacente del tipo cocaina,
suddivisa in n. 5 dosi, nonché un bilancino di precisione, verosimilmente destinata allo spaccio.
Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro, in attesa di essere versato presso il competente
ufficio corpi di reato. In udienza di convalida, svoltasi nelle giornata di ieri, per gli arrestati è scattato

il divieto di dimora nel comune di Trapani quindi a seguito della prevista notifica sono stati costretti
a cambiare casa per trasferirsi in altro comune.

SEGUICI SU:
Caltanissetta: oltre
Castellammare del Go

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO